È morto un guerriero. Già consulente delle Nazioni Unite, colto, dal pensiero lungimirante, fu l’artefice delle azioni cittadine contro gli effetti della limitrofia alla discarica di Malagrotta.

Potente e mai timoroso contro i potenti, idealista geniale e concreto ha vinto tutte le battaglie. Si è spenta con lui una porzione della storia degli uomini liberi.

Precursore del diritto dell’ambiente lo rimpiangiamo in moltissimi.

Anche per la sua risata importante e franca e la sua straordinaria ironia.

Per vent’anni ho avuto l’onore di affiancarlo da tecnico nelle sue battaglie legali contro quelle che lui reputava ingiustizie.

Per me che per vent’anni ho condiviso il Suo sentire è un mesto giorno.

Solo mi consola che certamente già sarà con i Giusti.

Assieme a tutti i partecipanti dell’associazione ci uniamo al cordoglio della moglie e dei figli.

 

                                Francesca Romana Fragale